SFOGHI DI UNA VITA COMPLICATA

Eh l’amore…questa parola ha moltissimi significati e si manifesta in moltissime forme. Penso sia una delle parole più utilizzate e più abusate al mondo. Si può dire che l’amore è un sentimento meraviglioso che proviamo per una persona o per qualcosa. Lo considero come il sentimento più bello in assoluto, anche se, in alcuni casi è il più brutto, probabilmente perché è quello che più mi ha fatto soffrire, quello che mi ha messo in discussione, quello che mi fa chiedere “ Cosa ho io di sbagliato? Perché non le piaccio? ” e mi fa sentire cosi male, inutile, così una nullità che non avrei mai voluto innamorarmi. L’amore non è una cosa mentale, ma sentimentale, con il cuore. Non può essere controllato. Non può essere altro se non amore. Ci sono moltissime forme d’amore: l’amore per la propria famiglia, l’amore per la propria nazione, l’amore per il prossimo, l’amore per l’ambiente, l’amore per gli animali. Normalmente, ognuno di noi pensa a lui o a lei, alla persona che si vorrebbe avere accanto. Possiamo esprimere il nostro amore attraverso canzoni, con delle note che si mescolano  creando un qualcosa di straordinario che può stravolgere completamente l’anima di una persona sofferente, per un amore importante, non corrisposto, troppo complicato o impossibile… Riflettendo l’amore fa parte della vita di tutti i giorni. Ma perché è così speciale l’amore? La chiave di tutto io la trovo nei suoi occhi così grandi, così luminosi, così meravigliosamente marroni da non aver bisogno di altro…probabilmente l’amerò per sempre, anche adesso che l’ho persa. Forse tra qualche anno, rovistando dei vecchi scatoloni e ritrovandomi tra le mani la sua fotografia sentirò il mio cuore impazzire e sarà come se tutto quel tempo trascorso senza di lei non fosse mai passato. Penso che l’amore è quella sensazione che ci fa star bene, per esempio,  la mattina quando ci svegliamo e troviamo un suo messaggio su Whatsapp con scritto “buongiorno” , sapere di essere il suo primo pensiero la mattina. Forse, l’unica verità è che nessuno può esprimere realmente cos’è che rende speciale l’amore. Perché l’amore è pazzia. Amare vuol dire: ” IO PER TE FAREI DI TUTTO “…amore è fare realmente di tutto per stare con lei, per parlare con lei, per guardarla negli occhi anche solo per un secondo, l’amore è morire al solo pensiero che un altro ragazzo possa stare al posto tuo, purtroppo a me è andata così…Quando mi sono innamorato mi sentivo in pace con il mondo, pensare che, anche se in quel momento crollasse il mondo ma fossi con lei, non me ne importerebbe niente perché per me è lei il mondo. Quando ti innamori si vede e si sente.. Sembra quasi di volare. Si vede il mondo, come si dice comunemente, tutto rosa e fiori. Ritrovarmi oggi senza quella persona che per tanto tempo è stata il mio punto di riferimento, mi da un senso di grande solitudine. Mi fa sentire improvvisamente vuoto. Forse credo addirittura di odiare quella persona che tanto ho amato. Vorrei scordare tutti i momenti, tutti i ricordi felici, vorrei naufragare nel mio dolore. Non ho più fame o sete. Non ho più voglia di continuare a vivere, a lottare. Quello che mi rendeva così forte, quello che mi rendeva sicuro e invincibile è svanito nel nulla. Nel mio caso è stato un amore non corrisposto a scaturire tutto, ma è colpa sua? Forse dovremmo chiederci se è davvero giusto parlare di colpe. I sentimenti mutano continuamente, maturano nel tempo e poi si manifestano di colpo stupendoci. Questo l’ho accettato non odiandola per il male che mi ha provocato. Il mio compagno di banco mi disse un giorno “Non puoi odiarla solo perché non ricambia il tuo amore, fidati, passa tutto con il tempo.” Invece non è vero! Il tempo non cancella le cose perché le nasconde soltanto. L’amore è la madre delle emozioni e come tutte le emozioni, per essere definite tali, restano incancellabili. Ora, ogni gesto, ogni oggetto, ogni canzone, “Stitches” di Shawn Mendes o “Ti ho voluto bene veramente” di Mengoni , ogni parola, mi ricordano quanto mi manca e quanto vorrei non averla mai persa…Ma nonostante tutto mi sembra così piacevole soffrire di quella tristezza. Eppure è ancora così vivo. Soffro ma non voglio smettere. Soffro per non dimenticare neanche un momento di quegli attimi insieme. Dalle parole più timide ai sorrisi più nascosti. Nemmeno il suo sguardo, così candido, così… Ci sono momenti in cui non voglio sentire nessuno e in quei momenti l’unica cosa che voglio ascoltare è la musica, poi sto meglio. Ho 18 anni, si potrebbe pensare che a 18 anni l’amore non è realmente AMORE, allora mi chiedo: ” Cosa provo io per lei ora…se non amore? Perché non riesco più a dormire la notte? Perché penso a quei dolci occhi marroni 24 ore su 24? Ora non vedo più niente nelle altre ragazze, perché? “. La risposta alle mie domande, probabilmente, non le avrò mai con certezza, ma sono quasi certo del fatto che le risposte le riceverò quando mi sarò scordato delle domande.


Questo articolo riguarda una parte molto importante della mia vita, il mio presente. Spero apprezziate questo tipo di articoli che parlano di temi a me molto cari, diteci se volete vedere di più articoli di questo tipo o quali argomenti vorreste che trattassimo sul sito, non esitate a scrivercelo in un commento sotto l’articolo.  Vi invitiamo  a scriveteci su Facebook, suTwitter o sui  nostri profili Instagram (@francescoyes97 e @giammiardu),dove sicuramente qualcuno, nel più breve tempo possibile, risponderà a tutte le vostre domande. Se questo post vi è piaciuto lasciate un like o condividete, in modo da supportare il nostro sogno.

Annunci

15 pensieri su “SFOGHI DI UNA VITA COMPLICATA

      1. Daniele Bosetti Cerva

        Tranquillo, ci sarà di meglio e purtroppo anche di peggio…lasciatelo dire da un nonno che ha molto vissuto, anche troppo…ma non voglio sembrarti il calssico vecchio che vuol dare buoni consigli…non è nel mio stile…a ciascuno la sua vita…buona vita dunque, a presto…e come posso chiamarti? aceofficialsite mi sa molto di impersonale ;)…ciao

        Mi piace

  1. Posso fare il bastian contrario ??
    Sì è questione di muscolo cardiaco, ma l’amore è un alchimia anche cerebrale.
    La bella che ti ha fatto impazzire con i suoi occhi marroni giace già (da chissà quanto tempo,ndr) nel tuo immaginario…

    Liked by 1 persona

    1. Si hai ragione Marzia, anche l’alchimia celebrale porta due persone ad innamorarsi..devo confessarti che l’ultima cosa che hai scritto non è tanto vera, perché io fino all’inizio della 4ª superiore ero un ragazzo molto felice, che si accontentava di stare con i suoi amici senza pensare minimamente ad una ragazza in particolare..lei è stato un fulmine a ciel sereno in tutti i sensi.. 😊

      Mi piace

      1. Non era nel tuo immaginario, dici, ok…
        Ma tu sei consapevole di tutto ciò che giace nei recessi di te? Io no, mi vado ancora scoprendo a 61 anni.

        Te lo chiedo perchè, una volta, mi fu detto da un amico “siamo mistero a noi stessi”…

        Liked by 1 persona

      2. Hai detto una cosa molto saggia! Hai ragione nel dire che ci si scopre ogni giorno e può darsi che lei aveva tutte le caratteristiche della mia ragazza “ideale” ma fino a quel momento proprio non me ne ero reso conto, probabilmente come hai detto tu, grazie a lei ho scoperto un altra parte di me stesso. Se ho capito bene il tuo pensiero 😊

        Mi piace

      3. Sì, ci siamo capiti…
        Mi fa piacere che due persone che non si conoscono riescono ad intendersi, sai…
        Due gg fa son stato da uno die tuoi link, un ragazzo del Ghana e ho iniziato a colloquiare, sai perchè l’ho fatto?
        Da lui puoi scoprirlo, ma per fartela breve te lo dico qua: lo hanno insultato e questo mi ha fatto molto male..
        Questa sono io, magari, non te lo saresti immaginato che dietro la Marzia intellettuale battesse un cuore che crede nell’umanità e nella solidarietà..

        Liked by 1 persona

      4. Perfetto! Mi fa piacere trovare persone come te Marzia, ci parlo più che volentieri 😊 Infatti me l’ha detto, lui è uno dei miei migliori amici, lo conosco da una vita ed è una gran brava persona, beh, quando gli erano arrivati gli insulti lui aveva creato da pochi giorni il sito ed è la prova che le persone parlano senza pensare.. Avevo percepito che eri molto più che una donna intellettuale, hai un animo tenero e generoso. Ti ringrazio di esistere 😊

        Mi piace

      5. Le tue parole arrivano come un balsamo..
        Sai come si dice dalle mie parti?
        “Chi patisce capisce”..
        Sai, sto a fatica superando un lutto ed inoltre mi son adattata a vivere in un paesino dove in molti mi han capita, ma dove non ho potuto far nascere nulla; ci ho provato con un cineforum, con la creazione di un documentario; ero responsabile volontaria e gratuita della biblioteca, ma il Comune piange miseria e non ha potuto dotarmi ( nonostante io avessi una delibera) di strumenti..
        Ho intrattenuto i bambini con poco, poi son intervenuti problemi di salute e ho dovuto prendermi il mio tempo..
        Se ti raccontassi dei miei fallimenti qua capiresti come è ridotto questo mio Sud..
        Per questo quando incontro un ragazzo di un Sud più Sud ( sebbene nato qua) non posso che fare il tifo per lui.

        Liked by 1 persona

      6. Ah, beh quello che mi hai appena detto è molto toccante e molto significativo, il tuo motivo di conoscenza è molto nobile secondo me.. Anche io vengo dal Sud, la mia famiglia viene dal Molise, anche se ora viviamo a Reggio Emilia. 😊

        Mi piace

      7. La bella terra molisana…
        Mio figlio ha lavorato a Reggio che io ho imparato ad amare, sai…
        Mio figlio ha quasi 36 anni..ha cambiato varie Aziende in zona e viveva a Baragalla; avevamo la zona del Crostolo dove con mio marito passeggiavamo e ci sembrava un pò un paradiso dove tutti facevano sport in tuta..
        Lui ora è ing. alla De Longhi in Veneto dove ha trovato l’amore, ma dove è arrivato è senza raccomandazioni.
        Me ne vanto.
        Grazie alla sua gentilissima padrona di casa ho potuto visitare il Museo della Maramotti ( Max Mara) che ospita opere d’arte moderna.
        Tu come ti trovi là? E di cosa ti occupi?

        Liked by 1 persona

      8. Ah che bella storia! Io vivo a Reggio da quando ho 3 anni e mi trovo abbastanza bene, l’unica cosa è che la reputo una città per gente già adulta, non sicuro per giovani.. Ma è molto bella come città..io ora sto per fare l’esame di maturità.. Frequento il 5 anno dell’istituto tecnico economico.. Per il futuro purtroppo non ho ancora le idee chiare 😊

        Mi piace

      9. Piano piano te le farai..
        Son certa.
        Sì Reggio è per gli adulti, ma ho visto on line che ha molte associazioni anche teatrali..non ti piace partecipare?
        Cercai dei punti di ritrovo quando mio figlio era su..
        Scappo a scodellare.
        Buona cena 🙂

        Liked by 1 persona

      10. Si concordo, offre molteplici attività per i ragazzi, ma secondo me non abbastanza, ti spiego.. il sabato penso di avere poche alternative per trascorrere il pomeriggio..o giro in centro con gli amici (purtroppo solo con gli amici 😂) o corro al parco CISA che è bello e molto lungo.. Però ammetto che Reggio è una città che dal punto di vista artistico mi affascina molto 😊 buona cena anche a te e famiglia 😊

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...